VIGILI DEL FUOCO ZIANO


Vai ai contenuti

COME SIAMO NATI

Il 10 settembre del 1869 un terribile incendio distrusse gran parte del paese di Ziano. L’intera vicenda venne narrata da Zorzi Francesco “Monegato”, un anziano ammalato immobilizzato su una sedia che, assistendo all’evento da casa sua, descrisse con dovizia di particolari l’evolversi dell’incendio, lasciando un manoscritto che è giunto in originale fino a noi. Tale incendio, fronteggiato con i pochi mezzi dell’epoca dagli abitanti di Ziano e dei paesi vicini “ richiamati dal bagliore delle fiamme”, lasciò 38 famiglie senza casa, ma per fortuna non fece nessuna vittima. Fu in seguito a quel terribile evento che il 2 aprile 1871, il Comune di Ziano decise di fondare la “Compagnia Scuola Pompieri” alla cui direzione venne nominato Vanzetta Stefano e in qualita’ di sottodirettore venne designato Baldassare Bosin. La compagnia era inoltre composta da: Sieff Domenico fu Giuseppe Vanzetta Vigilio di Antonio (nominato caporale della compagnia) Zorzi Antonio fu Antonio, Vanzetta Domenico di Battista, Vanzetta Zenone di Pietro, Zorzi Tomaso fu Antonio (nominato macchinista) Zorzi Battista di Battista, Zorzi Giacomo fu Antonio
Da questi pionieri nacque l’ attuale CORPO DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI ZIANO DI FIEMME

HOME PAGE | IL CORPO OGGI | GRUPPO ALLIEVI | COME SIAMO NATI | DOTAZIONI | SKI ALP | CONTATTI | LINK | Mappa del sito

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu